giovedì 29 agosto 2002

Hard Rock.

Allora: ci vuole uno stomaco vuoto, preferibilmente.
E un bicchiere, alto e largo.
Mezzo lo si riempie di vino bianco, con un po di selz.
L'altro mezzo con Campari e Martini Rosso.
Una fetta di limone, una fetta d'arancio, un'oliva
(ma state attenti a simone, che se vi girate un attimo
l'oliva ve la frega e vi lascia solo lo stecchino vuoto)
Ne bevete due e siete pronti ad andare a letto,
o a dire cazzate per una sera intera,
o a un trapianto di fegato, se proprio ci tenete a sopravvivere qualche anno in più.