sabato 9 marzo 2002

"Semplicemente, non avevo voglia di occuparmi di quelle cose, non ero capace, non mi interessava niente. Eppure fingevo, e non mi interrogavo sulle ragioni della mia ostinazione perché ancora non sapevo quanto fosse tipico dei letterati l'impulso a cercare diversivi, a scovare impegni per sottrarsi al destino che si sono scelti e a cui nessuno li ha costretti."

Antonio Franchini, L'abusivo, Marsilio, 2001