martedì 23 luglio 2002

Oggi scriverò come Nicola. he he he.

Il museo della navigazione di Battaglia Terme era piccolo. La giornata era stupenda. Ero andato in bicicletta. Sull'argine si stava bene. Ascoltavo Paolo Conte. I ciclisti che mi superavano veloci mi guardavano strano. Perchè cantavo a squarciagola. Da solo. Erano ciclisti orribili e obesi. Il custode del museo ha avuto pietà di me. Mi ha fatto da guida. Raccontandomi tutte le storie. Mostrandomi tutte le foto. E la storia di un pesce siluro di un metro e mezzo. Non che lo ascoltassi molto. Catturato dalla luce, il mio cervello si proiettava sui modellini delle barche. La stanchezza mi faceva navigare placidi i pensieri.

- Buonanotte, eh?
- Buonanotte.
- A presto.
- Sì, a presto.
- Sì, buonanotte. Buonanotte.
La sua voce era già da un'altra parte. Ma la mia era l'ultima che aveva sentito prima di addormentarsi.