domenica 11 luglio 2004

La settimana è stata questa (scusate il disordine): una cravatta rossa, mezz'ora in piscina, una camicia uscita direttamente da un video dei darkness, una questione di trisillabi, roma no, l'ansia del curriculum, non esistono pullman per berlino, un treno che brucia, questo è il famoso maldura, il bar più afoso di padova (con transessuale annesso), la granita infinita, l'autoscatto che aspetto, il mare dal treno, un caffè freddo senza un euro, i documentari di pasolini, il prosciutto grosso, un braccialetto marrone, un corpetto rosso color insolazione, una prigione sottoterra, via della bora, il parco più caldo del mondo, il messaggio che aspettavo, una lastra del cervello, la cuffia della laureata, il bicchiere vuoto, una settimana più giovane, i primi problemi in classe, magari ho sbagliato giorno, un cartone che stava per arrivare, una battuta infelice, le carambar, voglio solo scaccolarmi, una non-rissa da matrimonio, un'agitazione tremenda, le rime chiare di cui non parlerò, una perfetta giornata ventosa di cui tacerò tutto, il concerto metallaro dei belle&sebastien, una grigliata al ginko biloba, una trappola mancata, un assessore spiritoso, un sì urlato, due scemi che guardano in giù, il bouquet tra maschi, le foto a sorpresa, la piscina che non c'era, i lecca lecca da incartare, un equilibrista che cade, un racconto zen sulla sazietà, una danza sicula, una domatrice di fiamme incinta, un ballo bretone coi mignoli, una bomboniera al burro, una dedica imbarazzante, il faro che si spegne, il battistero attraverso 50 cartoline, una birra costosa, lanterne magiche e parolacce in italiano.