mercoledì 9 luglio 2003

p.s. ah, mi sono dimenticato di dirti che mia madre crede che sia tu la misteriosa responsabile delle telefonate notturne. Io nego, ma lei, non so come, non mi crede. Mi dice: certo, non siete morosi, ma vi telefonate come se lo foste. Io nego tutto. Dichiaro solo il mio nome e numero di matricola. D'altronde non saprei cosa altro rispondele. La sua logica sta prendendo una piega del tutto inaspettata. L'altro pomeriggio l'ho vista in salotto con l'aspirapolvere, le ho chiesto cosa stava facendo. Mi ha risposto: Devo lavare le federe dei cuscini. Non ho chiesto ulteriori spiegazioni.
Continui a non mancarmi. Ma quandè che torni?